Nuova ricerca mostra che questo social è la più dannosa per la vostra salute mentale

Vivere la propria adolescenza, i proprio vent’anni e poi trenta è molto diverso adesso rispetto a com’era anni fa. Perchè? Beh, adesso siamo esposti ai social media. Ma alcune volte i social media possono rovinare la tua salute mentale – specialmente se usati nel modo sbagliato. E adesso, un nuovo studio mostra quali applicazioni e social network sono i più dannosi a lungo termine per la nostra salute mentale. (Nota: questo non vuol dire che dobbiamo smettere di usarli, ma almeno sono ottime informazioni da ricordare quando scrolliamo la nostra home di Facebook)

La Royal Society of Public Health (RSPH) e la Young Health Movement (YHM) hanno condotto un sondaggio su 1500 giovani adulti tra i 14 e i 24 anni per farsi un’idea di come le piattaforme di social networking possano interferire con il nostro livello di ansia e il nostro senso di autostima.

Phone GIF - Find & Share on GIPHY

Pare che Instagram sia stato considerato il più dannoso, subito dopo seguito da Snapchat. Facebook era terzo in classifica tra i peggiori- anche se siamo convinti che avrebbe raggiunto una posizione molto più alta solo qualche anno fa. (Insomma, nei suoi anni d’oro, prima che anche nostra nonna avesse un profilo).

Lo studio è stato chiamato #StatusOfMind, ed è riuscito definitivamente a farci pensare.

Basandoci sul video che è stato rilasciato, è interessante capire come i ragazzi più giovani siano molto consapevoli degli effetti che queste piattaforme possono aver generato sulla loro salute mentale.

“Sono consapevole di aver passato almeno mezz’ora per scattare la perfetta foto mentre studio”, ha detto uno degli individui.

Beh, ci siamo passati tutti.

Quindi, cosa hanno in comune Instagram, Facebook e Snapchat? Sono tutti basati sulle immagini- preferibilmente, immagini che mostrano una vita ben vissuta. Anche se questa è stata molto addolcita per le telecamere.

“Tutte le piattaforme sono molto concentrate sulle immagini e pare che questo possa avere degli effetti sui nostri sentimenti di inadeguatezza e ansia, specialmente nelle persone più giovani” ha detto Shirley Cramer CBE, il direttore esecutivo di  RSPH, riguardo ad Instagram e Snapchat. Interessante anche considerare che una piattaforma social pare invece essere investita da una luce puramente positiva. Quale? YouTube.

Youtube GIF - Find & Share on GIPHY

Magari perché è più una forma di intrattenimento che una vera e propria piattaforma social. Gli individui usano spesso YouTube per combattere lo stress- e hanno i loro canali YouTube privati per diffondere informazioni, e alcune volte una buona dose di umorismo.

Dovete semplicemente ricordare, la prossima volta che vi sentite giù- o avete bisogno di un po’ di tempo per voi stessi per concentrarvi un po’- dovreste evitare di controllare il vostro account Instagram per un paio di giorni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *